"Siate dono nel mondo" è il Tema RI 2015/2016

Il Presidente eletto del RI, K.R. "Ravi" Ravindran, ha annunciato il suo tema presidenziale per l'anno 2015/2016, "Siate dono nel mondo", alla classe di governatori entranti domenica, 18 gennaio, a San Diego, affermando: "questo è il momento più significativo della mia vita".

"Tutti voi avete ricevuto molti doni. E adesso state ricevendo questo grande dono: un anno in cui usare tutti i vostri talenti, conoscenze, capacità e sforzi, per diventare 'dono nel mondo", ha affermato Ravindran durante la sessione generale dell'Assemblea Internazionale. "Avrete un anno per trasformare il potenziale in realtà. Un anno alla guida dei club del vostro distretto, a trasformare la vita degli altri; Il tempo è talmente breve e c'è tanto da fare".

Ravi ha quindi aggiunto: "Vi chiedo di donare la vostra fiducia, dedizione, impegno e compassione. Oltre a donare tutti questi doni in questo anno rotariano, chiedo che voi stessi Siate dono nel mondo".

Nel mettere in risalto la sfida maggiore del Rotary, l'eradicazione della polio, Ravindran ha dichiarato: "Un futuro senza la polio è un dono che abbiamo promesso ai bambini del mondo. E manterremo la nostra promessa".

Ravindran, socio del Rotary Club Colombo, Sri Lanka, ha usato i successi del Rotary nella lotta alla polio per illustrare l'impatto che tutti i soci Rotary possono avere nel mondo. Quando il Rotary aveva definito come obiettivo l'eradicazione della polio 25 anni fa, la malattia era endemica in 125 Paesi, e oltre 1.000 bambini venivano colpiti da paralisi ogni giorno. Oggi, la polio rimane endemica solo in tre Paesi, Afghanistan, Nigeria e Pakistan. E nel 2014, sono stati riportati solo 333 casi di polio. "Continueremo la lotta, vinceremo!", ha poi concluso Ravi.

Parlando della sfida dell'effettivo del Rotary, Ravi ha dichiarato: "Dobbiamo ripartire dai valori di base della nostra organizzazione: l'enfasi sugli alti valori etici in tutti gli aspetti della nostra vita e il sistema della classificazione che incoraggia la diversità delle competenze in ogni club. Troppo spesso queste idee vengono viste come ostacoli inconvenienti per l'aumento dell'effettivo, mentre sono state essenziali per il successo del Rotary, e non possiamo rischiare di ignorarle".

Secondo Ravi, il focus sul branding è essenziale per la crescita del Rotary: "Dobbiamo riposizionare la nostra immagine che ha perso la sua rilevanza in molte parti del mondo" e il Rotary deve continuare a raccogliere fondi per la Fondazione Rotary, attrarre nuovi soci e incoraggiare maggiore partecipazione dagli attuali soci.

"Non vi sono risposte facili a queste questioni, ma dobbiamo impegnarci a trovarle", ha aggiunto il Presidente eletto, che ha concluso il suo discorso sottolineando che è arrivato il momento di fare dei veri cambiamenti.

"Avete un anno per creare monumenti che esisteranno per sempre, non in granito o marmo, ma nella vita e nel cuore di nuove generazioni. Questo è il nostro momento che non ritorna più. Afferriamolo!", ha concluso Ravi.


Follow Us
  • Facebook B&W
  • Twitter B&W
  • Google+ B&W
  • YouTube B&W
Recent Posts

© 2015 Rotary Club Ovada del Centenario